© 2011 Benessere.me

Abbracciate la Om: 3 Norme di yoga che potrà sorprendere Newbies

Postato il 11 luglio 2012 Autore in Fitness | Nessun Commento per ora

Stepping in uno studio di yoga per la prima volta è un po ‘come camminare in una palestra. Un sorriso cordiale vi accoglie alla reception, e vedere le persone che ronzano intorno nelle loro leggings neri. Appena si varca la porta dello studio, è possibile notare alcune cose che sarà così scioccante, ti consigliamo di prendere il telefono e aggiornare il proprio status di Facebook a “Prima classe yoga: Non sono sicuro questa è stata una buona idea .. . “Proprio come GI Joe dice: “Ora lo so, ed è onnisciente metà della battaglia.” E ‘meglio armarsi di un po’ di informazioni di sfondo in modo da non essere spaventato dopo la tua prima visita.

Gli odori
Alcuni insegnanti sono pazzi per l’incenso, sia per ragioni spirituali (si dice per dissipare l’energia negativa) o come un modo per calmare la mente e preparare il corpo per la pratica. Quando fate un passo a piedi sul pavimento di legno, non allarmatevi se siete inghiottito in una nuvola di Nag Champa.

Se prendete una stuoia studio, allora si dovrà anche venire faccia a faccia con un odore nuovo, o meglio un funk: tonnellate di sudore persone e passo i piedi puzzolenti su questi tappeti condivisi. E come si fluire da posa a posa, potrai prendere un altro odore, che può essere più forte di sei abituato – l’odore di BO. Mentre l’odore del corpo va spesso di pari passo con la sudorazione, dal momento che molti yogi preferiscono andare au naturel e rinunciare al antitraspirante, il resto di noi sono rimasti profondamente respirando l’odore inconfondibile (un altro motivo alcuni insegnanti raggiungerà per quel bastoncino d’incenso.)

Sono appena iniziato, in modo da continuare a leggere per conoscere due Shockers più per yogi newbie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>