© 2011 Benessere.me

Beach volley verso Londra: giocatrici osé, meglio gli shorts

Postato il 29 marzo 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora












LONDRA – Non solo il bikini, ma anche lo short. Nel beach volley alle Olimpiadi 2012 le giocatrici potranno scendere in campo più «coperte» per motivi principalmente «culturali e religiosi». La Federazione internazionale di pallavolo (Fivb) ha infatti annunciato la novità, che rientra nelle regole adottate dalla federazione per rendere più popolare questo sport anche nei paesi dove questo sport è ancora poco conosciuto. «Le atlete avevano già l’opzione, tra un costume intero e un bikini. Noi abbiamo aggiunto un’altra possibilità al fine di rispondere a motivi religiosi o culturalì» ha spiegato il responsabile della comunicazione della federazione, Richard Baker. Il quale, tuttavia, ha negato che il beach volley femminile voglia così sbarazzarsi la sua immagine di sport sexy, ma punti piuttosto a «sedurre nuovi paesi». «Queste nuove regole – ha concluso – hanno effetto immediatamente ai Giochi di Londra».



Mercoledì 28 Marzo 2012 – 13:51    Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Marzo – 14:28


© RIPRODUZIONE RISERVATA  





















In Primo Piano











IL MESSAGGERO PER I LETTORI


MUTUI ACQUISTO PRIMA CASA ON LINE

www.settorefinanza.com
Mutui acquisto prima casa, mutui consolidamento debiti e liquidità. Richiedi il mutuo più economico



Continua a leggere su: ilmessaggero.it – Piaceri – Benessere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>