© 2011 Benessere.me

Come fare le punture intramuscolari da soli senza sbagliare

Postato il 29 luglio 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

Le punture intramuscolari possono essere eseguite sui glutei, sul braccio, sul fianco o sulla coscia. L’area più sicura è il quadrante superiore esterno del gluteo, dove è più facile evitare nervi e vasi sanguigni.

Tutto ciò di cui si ha bisogno sono dei guanti sterili, una siringa, dell’alcol e, naturalmente, il farmaco da somministrare. La siringa ideale ha un ago di circa 4 cm. Questa lunghezza permette di eseguire l’iniezione nella massa muscolare, evitando la strato sottocutaneo. Per farsi le punture da soli, basta eseguire la procedura guardandosi allo specchio.

Ecco come fare le punture intramuscolari nei glutei senza sbagliare.

  1. Immaginate due linee sul gluteo, una verticale e una orizzontale, che si incrociano al centro del gluteo stesso. L’iniezione deve essere eseguita nel quadrante superiore esterno delineato da queste due linee.
  2. Indossate dei guanti usa e getta puliti, in modo da evitare infezioni.
  3. Con movimenti circolari dall’interno verso l’esterno disinfettate con l’alcol l’area in cui dovete eseguire l’iniezione.
  4. Verificate che non ci siano bolle d’aria nell’ago spingendo lo stantuffo della siringa.
  5. Inserite con decisione l’ago nel muscolo tenendo la siringa perpendicolare al gluteo.
  6. Aspirate leggermente per essere sicuri di non prelevare sangue e, quindi, di non essere all’interno di un vaso sanguigno.
  7. Iniettate il farmaco, estraete l’ago e gettate la siringa.

A seconda del farmaco da iniettare potrebbe essere necessario massaggiare l’area in cui è stata eseguita la puntura. Per sapere se è il caso di farlo basta consultare il foglietto illustrativo. Se, poi, ci dovessero essere delle perdite si può applicare un cerotto.

In alternativa è possibile eseguire l’iniezione sul fianco. Per individuare il punto esatto appoggiate la mano sul fianco e separate l’indice dal medio: la puntura deve essere effettuata nell’area compresa fra queste due dita. E’ più, difficile, invece, evitare vasi e nervi sulla parte esterna della coscia: se si vuole fare qui l’iniezione bisogna stare attenti a scegliere un punto abbastanza laterale. Lo stesso vale per il braccio, dove bisogna evitare l’arteria brachiale. Quella del gluteo sembra, quindi, la scelta più sicura.

Via | YouTube

Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>