© 2011 Benessere.me

Con la dissenteria cosa mangiare per stare meglio?

Postato il 2 agosto 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora


La dissenteria causa principalmente disidratazione. È quindi molto importante fare in modo che l’alimentazione sia improntata sia per bloccare le scariche sia per ripristinare i liquidi persi. Che cosa mangiare e che cosa bere? La regola d’oro numero uno è stare leggeri. Evitate di appesantire l’intestino. Per le prime 24 state pure a digiuno.

Il tè zuccherato è una delle bevande più opportune, ma ovviamente vanno bene anche le spremute, le tisane, la camomilla e le bibite. La famosa coca-cola, per esempio, quando si hanno dei disordini intestinali gioca sempre un ruolo fondamentale, soprattutto per i bambini. Se normalmente, il consiglio è quello di evitare di dare ai piccoli bevande gassate e zuccherate, in caso di dissenteria si può decisamente fare uno strappo alla regola.

Mi raccomando bevete lentamente e a piccoli sorsi, soprattutto se sono liquidi molto freddi (meglio sempre caldi o a temperatura ambiente) e se oltre alla dissenteria, avete anche del vomito. Per quanto riguarda il cibo, conviene mangiare qualcosa di light, che possa assorbire o riordinare l’intestino, come del riso in bianco, il brodo (vegetale è meglio di quello di carne), pane bianco o integrale, grissini, un po’ di prosciutto cotto o delle patate bollite.

Evitate la verdura cotta o cruda. I minestroni, per esempio, sono tanto buoni, ma in questa fase non sono opportuni, come alcuni formaggi molli, il gelato o il budino. Promossi, invece, gli yogurt, che contengono fermenti lattici e favoriscono il ripristino della flora intestinale. Bocciati anche gli alcolici e la frutta fresca. Potete però mangiare qualche mela e le banane, che sono ricche di potassio. Per aiutarvi e guarire più in fretta, fate il pieno di probiotici: in farmacia troverete sicuramente qualche integratore ad hoc.

Foto|publicdomainpictures.net

Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>