© 2011 Benessere.me

Dimagrire con la dieta del minestrone e non soffrire la fame

Postato il 30 luglio 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

La dieta del minestrone promette di far dimagrire senza soffrire la fame, ma, in realtà, non può essere seguita troppo a lungo. Si tratta, infatti, di un regime alimentare fortemente ipocalorico che può causare capogiri, debolezza e sbalzi d’umore.

Anche se c’è chi dice che questa dieta permette di evitare di lottare con i morsi della fame perché permette di mangiare a minestrone a volontà, in realtà i nutrizionisti avvertono: si tratta di un regime alimentare a basso contenuto di carboidrati, proteine, vitamine e minerali che non deve essere seguito per più di 7 (o, secondo alcuni sostenitori, 14 giorni) consecutivi. Al termine di questa fase è necessario garantirsi almeno due settimane di un’alimentazione bilanciata che assicuri l’apporto di tutti i nutrienti necessari per mantenersi in salute.

La versione originale di questa dieta comprende soprattutto minestroni a base di cavolo. Tuttavia, nel corso degli anni ne sono state messe a punto varianti che ammettono anche altre ricette di zuppe di verdure, che nei primi tre giorni del programma di dimagrimento sono il piatto principale sia a pranzo, sia a cena. In questa prima fase gli altri alimenti ammessi a colazione, come spuntini e come seconda portata di pranzo e cena sono solo frutta e verdura (ma non banane o uva), succhi di frutta non zuccherati e caffè o te. Nei giorni successivi si aggiungono anche carne, pesce, riso integrale, latte e yogurt.

Come ogni dieta basata sul tagli drastico delle calorie, anche la dieta del minestrone fa perdere peso. C’è chi parla di risultati decisamente buoni: meno 4,5 chili in una sola settimana. Il problema di fondo è che, come in molti altri casi, si rischia di non bruciare il grasso in eccesso, ma di eliminare molta acqua o perdere massa muscolare magra. Di conseguenza, una volta interrotta la dieta riprendere peso è molto facile, soprattutto se non si pratica attività fisica.

In altre parole, la dieta del minestrone non aiuta ad apportare i cambiamenti nello stile di vita necessari per dimagrire con un’alimentazione sana e per mantenere nel tempo i risultati ottenuti.

Via | DietaLand; Foto | Flickr

Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>