© 2011 Benessere.me

Dimagrire… saltando la corda!

Postato il 18 aprile 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

Può essere l’esercizio ideale per perdere peso in breve tempo divertendosi. È il salto della corda: per capire come possa farci perdere rapidamente peso, basta pensare che quindici minuti di questo sano esercizio ci fa spendere fino a 200 calorie. Inoltre é un’ attività stimolante, che ci può aiutare a combattere la stanchezza di aprile. Sia in inverno per la difficoltà del clima che in estate quando in vacanza non è facile trovare percorsi di allenamento interessanti, la corda diventa l’esercizio ideale per diversificare l’allenamento.

Trenta minuti al giorno di salto con la corda ci porteranno a perdere un buon chilo di peso in appena 15 giorni senza ulteriori sacrifici alimentari e facendo, tra l’altro, un salutare esercizio fisico di cui beneficerà tutto il corpo, in particolare l’apparato cardio-circolatorio e quello respiratorio. Saltare la corda aiuta a bruciare calorie, ma fa anche lavorare tutti i muscoli delle gambe, rassoda i glutei, allena cuore e polmoni e vi fa diventare più agili. Come al solito va ricordato che occorre un minimo di impegno e soprattutto di costanza: procuratevi una corda ed iniziate subito ad allenarvi saltando da fermo senza l’ausilio della corda. Questo inizierà a sciogliervi e soprattutto vi aiuterà a coordinarvi nei movimenti: è indispensabile che almeno i primi due o tre giorni lo facciate senza lo strumento.

REGOLE BASE
• Tenete sempre la schiena dritta senza piegarvi in avanti e non guardate costantemente i vostri piedi.
• Tenete i gomiti quanto più vicini al corpo: dovete imparare a muovere la corda con la solo forza dei polsi e ricordate che dovrete saltare con la punta dei piedi, tenendo ossia i calcagni sollevati.
• Agli inizi non tentate salti molto in alto: diminuirebbe solo la vostra resistenza stancandovi quasi subito.
• Non crediate che saltando più in alto consumerete più calorie: al contrario vi stancherete solo di più.
• È utile fare questo esercizio nelle prime ore della mattinata: se potete fatelo all’aperto ma possibilmente non al sole.
• Cercate di avere a portata di mano sempre qualche bibita ricca di sali e vitamine.
• Altra buona regola è fare una sana passeggiata subito dopo oltre che una buona doccia calda che tirerà via la stanchezza.

TEMPI PER UN ALLENAMENTO EFFICACE
Il tempo minimo consigliato è quello di un quarto d’ora, ma poi dopo una settimana dovreste essere in grado di passare a tempi di 30 e 45 minuti: consiglio di non superare questi tempi e soprattutto, come al solito, di mantenere un’ alimentazione sana ed equilibrata .
Non saltate per più di 30 secondi di seguito. Concedetevi una pausa di qualche secondo, ma non fermatevi del tutto. Alternate salti e pause, per 5- 10 minuti, e allenatevi almeno due volte alla settimana. Man mano che vi allenate, aumentate di volta in volta l’allenamento di cinque minuti, finché il vostro programma diventi almeno 20- 30 minuti per due- tre volte alla settimana.

ESERCIZI

Il salto a piedi uniti
Partite con la corda dietro i talloni e tenete i gomiti ben aderenti al corpo. Saltate quando la fune sta per toccare la punta delle scarpe, staccate i piedi e poi appoggiateli insieme a terra. Ricordatevi di appoggiare a terra solo l’avampiede, mentre i talloni devono rimanere un po’ sollevati. Potete eseguire questo salto roteando la corda in senso contrario, partendo con la corda appoggiata davanti e saltando quando la sentite sfiorare il terreno dietro di voi.
Il salto alternato
Per saltare fate roteare la corda partendo da dietro la schiena. Sollevate una gamba con il ginocchio piegato, saltate alternativamente prima su un piede, poi sull’altro.
Il salto a gambe divaricate
Partite con la corda alle spalle, tenete le gambe e i piedi uniti. Quando la fune è passata, atterrate aprendo le gambe.
Incrocio delle mani
Quando la corda sta passando dietro ed è circa sopra la testa, incrociare velocemente le mani e saltare la corda con le braccia incrociate.
Doppio skip
Avvolgete la corda più velocemente in modo da effettuare due giri per salto.
Movimento di Alì
I piedi anziché uniti vengono mossi avanti e indietro nell’intervallo di circa 30- 50 cm.
Slalom
Simula il passaggio dei paletti di uno slalom sugli sci. Evitate di rendere troppo ampio lo spostamento laterale.
Rotazione
Ruotate il corpo (a destra o a sinistra di 90 gradi) mentre la corda è sopra la testa. Il piede più avanti è di circa 50 cm innanzi all’altro.
Corsa
Correre con le ginocchia il più in alto possibile mentre si ruota la corda.

Silvia Trevaini

Newsmediaset

Obiettivo Benessere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>