© 2011 Benessere.me

Ecco perchè i magri mangiano lentamente

Postato il 10 febbraio 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

Secondo uno studio cinese la masticazione ha un ruolo nella regolazione degli ormoni intestinali, che conseguentemente influenzano la quantità di cibo ingerita durante i pasti.

Secondo i ricercatori, gli obesi mangiano di più e masticano meno dei magri; se la dimensione del morso è simile sia nei soggetti obesi che in quelli magri, ciò che cambia è il rapporto tra cibo ingerito e numero di masticazioni nel senso che se si mastica di più si mangia di meno e viceversa.

Il fenomeno sarebbe legato alle variazioni sulle concentrazioni plasmatiche di ormone intestinale che la masticazione genera sia nei soggetti magri che nei soggetti obesi. 40 masticazioni rispetto a 15, oltre ad un minor apporto energetico (circa il 12% in meno di calorie), generano minore concentrazione di grelina postprandiale (ormone che genera l’appetito nel sangue) e maggiori concentrazioni di peptide glucagone-simil 1 postprandiale, una molecola che viene secreta, in risposta all’assunzione di zuccheri, dalla parte finale dell’intestino tenue (ileo distale) e dal colon e che stimola un potente insieme di azioni coordinate con il compito di gestire in modo efficiente un’abbondante assunzione zuccherina.

Lo studio ha cercato di dimostrare che masticare di più apporta ottimi benefici alla linea ed all’assorbimento efficace del cibo ingerito, contribuendo al senso di sazietà e di benessere durante e dopo i pasti.

Via | Pub Med

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Continua a leggere su: Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>