© 2011 Benessere.me

Fiori di Bach: a cosa serve Clematis

Postato il 24 gennaio 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

clematis fiori di bachAbbiamo già parlato più volte di medicina alternativa e non convenzionale e, all’interno di quest’ambito, anche dei fiori di Bach. Oggi poniamo la nostra attenzione su un fiore, Clematis, che fa parte di quel blocco di rimedi utilizzati e consigliati nei confronti di chi ha perso interesse nei confronti del presente. Clematis è il fiore per i sognatori, per chi preferisce la fantasia alla realtà e tende a ritirarsi in un mondo tutto suo.

Questo fiore di Bach si utilizza per riequilibrare la tendenza alla fuga dalla realtà (motivo per il quale Clematis vitalba è anche presente nella miscela di fiori che forma il Rescue Remedy). Può porre rimedio anche a situazioni molto pratiche, se usato con costanza, attenzione e cura: problemi di memoria e di distrazione, mancanza di rendimento in ambito scolastico, carenza di vitalità in senso generico.

Le persone a cui è adatto questo fiore sono individui privi di energie, sia positive che negative, e dal colorito pallido e spento. Hanno poco interesse verso il mondo che li circonda e si lasciano assorbire eccessicvamente dal loro mondo interiore. Ricordiamo che la posologia di Clematis, come per tutti i fiori di Bach, è di 8 gocce sublinguali nell’arco della giornata.

Continua a leggere su: Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>