© 2011 Benessere.me

Ginnastica nell’acqua: in piscina o al mare, in forma con l’idrogym!

Postato il 22 agosto 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

Ad agosto, durante le vostre vacanze, sia se siete rimasti a casa, sia se siete al mare, è il momento di sfruttare tutti i benefici dell’acqua. Nel primo caso potete recarvi in una piscina all’aperto vicino a casa vostra; nel secondo caso i benefici saranno maggiori perché la combinazione degli esercizi con l’acqua del mare è l’ideale per sgonfiare le gambe. Oggi vi voglio parlare dell’Idrogym, la ginnastica ideale per chi ha le gambe pesanti e vuole rassodarle, combattere la cellulite, il gonfiore o i ristagni.

L’acqua infatti alleggerisce il peso del corpo e rende lo sforzo fisico più sopportabile. La varietà degli esercizi rende l’Idrogym più divertente e stimolante. Il lavoro muscolare è infine notevolmente superiore a quello dei tradizionali esercizi senza però stancare le articolazioni. La ginnastica in acqua come vi ho già anticipato può essere eseguita in piscina o al mare. Ed è il modo migliore per mantenersi in forma e fare un po’ di movimento anche durante le nostre giornate dedicate al relax. Ma vediamo quali esercizi potete eseguire in modo semplice e senza l’aiuto di un istruttore.

I BENEFICI DELL’IDROGYM

• È una ginnastica davvero completa che permette di migliorare il tono e l’elasticità muscolare con esercizi davvero semplici; fare ginnastica in acqua richiede maggiore fatica rispetto all’aria, bastano quindi pochi e semplici movimenti per rassodare la muscolatura e apparire più sode e toniche.
• Fa dimagrire e soprattutto modella il corpo senza il rischio di fare aumentare troppo la massa muscolare, come spesso avviene con gli esercizi in palestra.
• Si sfrutta il massaggio dell’acqua su tutto il nostro corpo. Mentre facciamo ginnastica la pressione dell’acqua ha un effetto benefico sui tessuti adiposi e ci aiuta a combattere in modo davvero efficace la cellulite.
• L’acqua svolge un effetto positivo sulla circolazione sanguigna e linfatica, combattendo efficacemente il senso di pesantezza agli arti inferiori, la le varici e la ritenzione idrica.
• È adatta anche in gravidanza . La ginnastica in acqua grazie alla mancanza di gravità e di impatti violenti è consigliata a tutte.
• È perfetta anche per chi ha problemi alle articolazioni o alla colonna vertebrale ed è consigliata anche per chi soffre di artrosi.

ESERCIZI DI IDROGYM

Primo esercizio
Cammina con l’acqua che ti arriva ai polpacci, poi dopo 5 minuti immergiti fino alla vita e cammina per altri 5 minuti

Secondo esercizio
In piedi, con l’acqua all’altezza dello stomaco, mettiti a correre sul posto per due minuti

Terzo esercizio
In piedi, sempre con l’acqua allo stomaco, corri sul posto portando le ginocchia verso il petto. Fai tre serie da un minuto l’una.

Quarto esercizio
Sempre in piedi con l’acqua all’altezza dello stomaco, saltella a gambe divaricate, chiudendo e aprendo le gambe. Fai tre serie da 30 saltelli l’una.

Quinto esercizio
Adesso mettiti con l’acqua all’altezza del collo. Apri e chiudi le braccia e usa le mani per spostare una maggiore quantità di acqua. Quando le braccia si chiudono, i palmi devono essere rivolti in avanti; quando le braccia si riaprono, rivolti all’esterno. In questo modo si crea maggiore attrito con l’acqua e migliori l’azione tonificante. Fai tre serie da 20 movimenti.

Sesto esercizio
Con l’acqua all’altezza del petto, muovi le braccia avvicinandole ai glutei e ai fianchi come se ti stessi “sculacciando”. Esegui l’esercizio per tre minuti.

Settimo esercizio
Con le braccia distese e i pugni chiusi, ruota le braccia velocemente in senso orario per un minuto, poi in senso antiorario per un altro minuto. Fai tre serie.

Ottavo esercizio
In piedi, con le gambe dritte, la schiena appoggiata sul bordo, i gomiti stretti contro il corpo e i palmi delle mani rivolti verso il basso, stendi completamente le braccia tenendo i polsi tesi.

Nono esercizio
Infine a pancia in su, rilassati 5 minuti cercando di galleggiare e farti cullare dall’acqua, come se il tuo corpo non avesse alcun peso.

ATTENZIONE
Sia se vi esercitate al mare o in piscina, non dimenticate di applicare un buon filtro solare. Con il riflesso dell’acqua si tende a scottarsi di più.

Silvia Trevaini

Videonews

Obiettivo Benessere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>