© 2011 Benessere.me

I rischi ed i benefici di un post-allenamento Bagno di ghiaccio

Postato il 9 agosto 2012 Autore in Fitness | Nessun Commento per ora

Se avete seguito gli atleti olimpici sui social media (come abbiamo fatto – dai un’occhiata alla nostra Instagram preferito e Twitter le foto degli atleti del Team USA), saprete che uno dei modi più popolari sono già stati recupero dopo gli eventi è quello di prendere un bagno di ghiaccio. Da dell’Olimpo a maratoneti, molti atleti i bagni di ghiaccio per aiutare a ridurre l’infiammazione e dolore muscolare, ma sono davvero la pena un tuffo?

Mondiale A 2008 Runner articolo intitolato bagni di ghiaccio “uno dei modi più efficaci per compensare danni su una pista”, dicendo-immersione in acqua fredda aiuta a sopprimere l’infiammazione ed elimina le muscoli perché le basse temperature aiutare restringono cellule del sangue e riduce l’attività metabolica.

Più recentemente, i ricercatori hanno esaminato i risultati di oltre 17 studi e ha scoperto che il bagno di ghiaccio riduce il dolore muscolare del 20 per cento rispetto al non fare niente. Ma anche con il piccolo beneficio, i critici dicono che il bagno di ghiaccio metodo deve essere testati contro la terapia attiva come l’utilizzo di prodotti di compressione o di prendere Advil per vedere se vale la pena riempire la vasca con ghiaccio. E poiché i bagni di ghiaccio può portare a shock o aumento della frequenza cardiaca, alcuni scienziati dicono che c’è bisogno di essere ancora più ricerca sui effetti a lungo termine sulla sicurezza dei bagni di ghiaccio.

non ho mai preso un bagno di ghiaccio dopo un allenamento, anche se ho avuto in più di una spa con piscina fredda tuffi (che, analogamente, si suppone per aiutare con la circolazione del vostro corpo e alleviare il dolore). Sei un fan dei bagni di ghiaccio? Fateci sapere se hanno aiutato a recuperare!

Twitter: @ LashindaDemus User, User Instagram kerrileewalsh e Instagram utente mckaylamaroney

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>