© 2011 Benessere.me

L’amore è veramente l’arte più difficile?

Postato il 23 settembre 2011 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

coppia felice5 Lamore è veramente larte più difficile?

Cos’è l’Amore? I romantici direbbero “ sogno l’amore passionale,da film,dove il sentimento alla base non passa mai,dove uno sguardo dice più di mille parole,dove struggimento ed esaltazione si altalenano costantemente per tenerci vivi.

Molte delle coppie di oggi sembrano caduti, dopo anni insieme, in uno stato di rassegnazione “ siamo insieme da anni,anche se la passione non c’è più cosa devo fare? “ è una domanda che mi fanno spesso i miei clienti per poi sentirmi aggiungere “ non avrei nemmeno voglia di incontrare un’altra persona e ricominciare tutto da capo, sarebbe un’estraneo…. quindi resto dove sono, alla fine abbiamo costruito tanto insieme e sarebbe un peccato perdere tutto” ma in tutto questo ragionamento quel sentimento chiamato amore dove è finito? È un miraggio ormai lontano e perduto? Questo tipo di sentimento è più fratellanza che amore che ne dite?E’ il sentimento insieme alle emozioni che ci fanno innamorare non sicuramente l’abitudine e la comodità. Dopo anni di relazione bisogna essere consapevoli che il sentimento cambia con il passare del tempo perchè siamo noi i primi a cambiare. L’amore deve mutare, farsi maturo, diventare rispetto, comprensione reciproca, compromesso, impegno….. la passione si può attenuare e non scomparire del tutto… altrimenti saremmo tutti potenzialmente innamorati di tutti.

Come si fa a distinguere se è amore o fissazione??

E’ davvero possibile che ci fissiamo su una persona che in realtà non amiamo? Che ci inventiamo un sentimento che alla fine non c’è? Questo accade normalmente quando vogliamo a tutti i costi una persona che non ci vuole più, probabilmente le corriamo dietro a tutti i costi riducendoci a zerbino solo perchè non accettiamo il pensiero che sia l’altro a rifiutarci… e come quando da piccoli desideriamo spasmodicamente un giocattolo e facciamo di tutto per averlo pensiamo che sia fondamentale tanto da non poter vivere senza e poi quando l’abbiamo puff…basta non ci piace più. Se impariamo a guardarci dentro per capire quello che veramente sentiamo e proviamo, se impariamo a riconoscere da quale bisogno interiore non soddisfatto parte l’emozione che ci fa stare male penso che la fissazione sparisca più facilmente e solo cosi possiamo sapere se è vero amore o fissazione.

coppia sulla spiaggia Lamore è veramente larte più difficile?

L’amore e la paura di amare

Esiste veramente la paura di innamorarsi? Possiamo credere a una persona con la quale abbiamo un feeling allucinante, una passione irrefrenabile, una condivisione di pensieri e di vita normale… che però ci dice “ Mi piaci, con te sto bene ma ho paura di innamorarmi e non voglio ora una storia seria. Ho bisogno dei miei spazi, dei miei tempi, di ritrovare me stesso, però siccome mi piaci e non voglio perderti vorrei che ci frequentassimo lo stesso per vedere dove ci porta il destino “ facendoci una proposta easy che non contenga impegno. Sono sicura che molti di noi ci siamo sentiti fare questa proposta di relazione almeno una volta nella vita e che dopo il primo momento di sbigottimento abbiamo sofferto per poi accettare, se ci siamo sentiti persi, o rifiutare se per noi l’amore significa impegno e condivisione. Perchè avere paura d’amare? Che significato ha uscire con una persona, farci l’amore(anche bene direi) parlare di tante cose,divertirsi insieme,ci vado in vacanza…. e dire che non stiamo insieme, che bisogna avere pazienza e frequentarsi con calma!!!! Io penso che i sentimenti siano irrazionali e non si possono imbrigliare in ragionamenti logici, quindi le cose da valutare sono due: o questa persona ha veramente chiuso il suo cuore all’amore o non gli piaccio a sufficienza per impegnarsi. Di cosa si può avere paura…. di soffrire? Di mettere il proprio cuore nelle mani di un’altro? Ma non è proprio questo il bello dell’amore? In conclusione io sono convinta che soffrire per amore valga sempre un po la pena, o comunque in generale valga provarci, in tutti i casi ci avremmo sempre guadagnato in esperienza e in conoscenza di noi stessi. Nel salutarvi dopo queste piccole pillole di saggezza sull’amore vi ricordo che potete rivolgervi a me tranquillamente se avete delle domande sul tema, alle quali non avete risposta, io sarò felice di essere il vostro Love Coach e non dimenticate di chiedermi le ore di consulenza omaggio alle quali avete diritto dopo esservi iscritti alla newsletter.

Anna De Angelis

Continua a leggere su: Il portale italiano delle buone relazioni

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>