© 2011 Benessere.me

Melone Recall: Listeria-Tainted Cantalupi e melate

Postato il 15 agosto 2012 Autore in Fitness | Nessun Commento per ora

> Sembra che stavamo parlando solo di un melone Colorado richiamo, e, purtroppo, potrebbe essere necessario evitare di questo melone, ancora una volta. Il Nord Carolina azienda Burch Farms ha richiamato decine di migliaia di meloni e meloni a causa di un’intossicazione alimentare possibile.

La FDA ha riferito trovare i batteri Listeria monocytogenes (L. mono) su un melone coltivato e confezionato dalle aziende Burch. Anche se nessuno ha confermato ammalarsi, questo batterio può causare la listeriosi con sintomi che includono febbre, dolori muscolari, diarrea, e altri problemi di pancia. Anche se gli adulti più anziani, donne incinte e bambini sono più a rischio, ma può anche (anche se raramente) influenzano altre persone. La malattia può manifestarsi ovunque da pochi giorni a più di due mesi dopo aver mangiato cibo contaminato.

Se avete recentemente acquistato uno di questi tipi di meloni, chiedere al negozio di alimentari che venivano da Farms Burch. I meloni meloni e melata colpiti sono stati venduti ai distributori in Florida, Georgia, Illinois, Kentucky, Massachusetts, Maryland, Maine, Michigan, North Carolina, New Hampshire, New Jersey, New York, Ohio, Pennsylvania, South Carolina, Virginia, Vermont , e West Virginia. Il richiamo dello scorso anno disgustato 147 persone e provocato 30 morti e un aborto, quindi se non siete sicuri, è meglio abbandonare i meloni si sospetta che potrebbe essere contaminato. Se pensate di aver stati esposti alla febbre Listeria e sviluppare, brividi e altri sintomi simil-influenzali, contattare immediatamente il medico per iniziare con una dose di antibiotici.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>