© 2011 Benessere.me

Quali sono i sintomi dell’anoressia e quando preoccuparsi

Postato il 4 luglio 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

anoressia nervosaL’anoressia rappresenta ad oggi la prima causa di morte per malattia tra le ragazze italiane tra i 12 e i 25 anni e colpisce oggi circa 150 mila donne. Oltre ai gravi aspetti della malattia in sè e alle conseguenze che ne derivano, uno dei rischi maggiori è la cronicizzazione del disturbo, con l’insorgenza di complicanze mediche e psichiatriche, che spesso portano anche al suicidio con un tasso di mortalità del 10% a dieci anni dal principio della malattia e del 20% dop venti anni.

Nonostante il termine anoressia stia a significare “mancanza d’appetito”, l’inappetenza non è un sintomo di questa malatti alimentare; anzi, proprio le anoressiche sanno cosa vuol dire la fame, viste le loro restrizioni obbligate e non sono per nulla inappetenti. Il sintomo tipico, che le anoressiche fanno fatica a nascondere, è l’estrema ed ossessiva fissazione e terrore verso la perdita del peso corporeo. Questo è spesso associato, poi, ad un aumento eccessivo di attività fisica. Inoltre si ha la tendenza a pesarsi più volte nell’arco della giornata, a prendere le misure corporee con tanto di metro e a guardarsi spesso allo specchio.

Ma quando ci dobbiamo preoccupare? A parte i sintomi già citati che sono un chiaro campanello d’allarme, esistono dei dati numerici a cui possiamo ricorrere e che mettono in evidenza quando il problema sta divenendo serio. Eccone alcuni esempi: un indice di massa corporea (IMC in italiano o BMI all’inglese) inferiore a 17,5 oppure un peso corporeo al di sotto dell’85% del peso che sarebbe normale. In questi casi sarebbe importante dapprima far capire il problema reale alla persona in questione e poi rivolgersi insieme e di comune accordo a qualche esperto in materia.

Via | Foto | Flickr

Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>