© 2011 Benessere.me

Salute: osteopatia sposa medicina giapponese, viso piu’ giovane e addio stress

Postato il 18 luglio 2011 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

Roma, 18 lug. (Adnkronos Salute) – Addio semplici creme antirughe, maschere di bellezza, ma anche rimedi anti-stress e per il rilassamento. La novità per avere un viso più giovane e rilassato e allo stesso tempo dire addio alle tensioni e alle ansie di tutti i giorni, nasce dalla combinazione tra osteopatia, una metodica occidentale che attraverso la manipolazione è in grado di ristabilire la mobilità dei tessuti, e i dettami di una delle medicine orientali più raffinate, quella giapponese. Ad applicare questo ‘mix’ per la prima volta in Italia è un’osteopata romana, Orietta Andreani. “Questa combinazione tra osteopatia e antichi concetti medici giapponesi – spiega all’Adnkronos Salute – prevede una serie di interventi sul viso, non prima di aver verificato il corretto equilibrio del corpo e l’assenza di blocchi o altri problemi. Poi si passa alla stimolazione basata su tecniche di percussione, impastamento e massaggio della muscolatura profonda, a tecniche di sfioramento della pelle e digito-pressione, manipolative ed energetiche finalizzate a migliorare la condizione naturale della pelle e a minimizzare il processo di invecchiamento”. “Si tratta di una metodica adatta a ogni tipo di pelle: normale, secca, grassa o con acne. Ed è indicata sia per le donne che per gli uomini, che la richiedono numerosi”. Orietta Andreani ha iniziato a offrire questa nuova metodica ai suoi pazienti “circa un anno fa, dopo aver fatto numerosi studi anche di riflessologia facciale, ma soprattutto sull’Anma, antico massaggio che veniva utilizzato dai samurai per acquisire energia e vigore prima dei combattimenti. I pazienti riferiscono una sensazione di profondo rilassamento durante il massaggio, tanto che quasi tutti si addormentano alla fine della seduta. E, soprattutto, mi riferiscono che le persone che incontrano rimangono stupite dall’aspetto più giovane che si assume sottoponendosi a questa metodica”. “Stimolando il sistema neurovegetativo – prosegue Andreani – essa determina un rilassamento del corpo e una calma che migliora lo stato generale dell’umore, dando un generale senso di benessere. Risulta molto utile anche alle persone che soffrono di disturbi come l’ansia. Agisce sulla muscolatura profonda, migliora la circolazione sanguigna, favorisce l’eliminazione delle tossine, rigenera i tessuti, stimola la produzione di collagene ed elastina, accelera il ricambio cellulare, attenua le rughe e i cedimenti, riduce le macchie dell’età, libera il viso e il collo dalla tensione muscolare, cura le conseguenze e i segni dello stress, la pelle risulta più luminosa, tonica e levigata. Infine, attenua il dolore mandibolare ed è indicato per chi soffre di bruxismo e per chi utilizza il bite”.

Adnkronos – Benessere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>