© 2011 Benessere.me

Trattamenti antirughe, botox naturale dal veleno delle api

Postato il 8 marzo 2012 Autore in Benessere | Nessun Commento per ora

veleno api

Un botox naturale dal veleno delle api. A metterlo a punto un apicoltore e ricercatore brasiliano, Ciro Protta, in un laboratorio di Tatuí, cittadina a 140 km da San Paolo. Il botox naturale ricavato dal veleno delle api ha ricevuto il via libera alla commercializzazione dalla Agência Nacional de Vigilância Sanitária (Anvisa), l’autorità sanitaria brasiliana.

Il veleno delle api migliora l’elasticità della pelle, incrementando la produzione di collagene. Un trattamento antirughe naturale che agisce grazie al principio attivo melitina. Si tratta di un amminoacido presente nel veleno delle api che inganna la pelle, scatenando la tipica reazione dell’organismo alla puntura di un’ape. La reazione al veleno innesca un processo naturale di difesa che elimina le cellule morte e stimola la circolazione sanguigna per depurarsi. In questo modo la pelle si rigenera e appare più luminosa, liberandosi dai tessuti morti e contrastando attivamente la comparsa delle rughe.

Protta lavora da vent’anni nella ricerca sul veleno delle api e ha messo in commercio diversi prodotti, a base di miele, propoli e veleno. Ottenere il veleno era un problema perché si trova nel pungiglione e l’ape muore dopo essersene liberata. Protta ha brevettato un dispositivo che consente di prelevare il veleno senza uccidere le api. Si tratta di un dispositivo in metallo che genera una piccolissima scossa all’uscita dall’alveare. L’ape, stimolata, reagisce con una puntura e lascia gocciolare il veleno senza perdere il pungiglione, uscendone illesa.

Via | Ciclabrasilia
Foto | Flickr

Inserisci per primo un commento a questo articolo.

Continua a leggere su: Benessereblog.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>